Italia Politica in pixel art

Ciao a tutti,

sto cercando di rispettare l’impegno di pubblicare almeno un articolo al mese. Quindi… eccomi qui a fine Febbraio per condividere con voi un lavoro che unisce geografia e tecnologia: sto parlando della costruzione della cartina politica dell’Italia attraverso un codice di pixel art!

Devo ammettere, prima di tutto, di aver preso spunto da diversi post che sono circolati in vari gruppi facebook dedicati agli insegnanti, nei quali spesso è stata condivisa una foto di un codice scritto a mano. Di essa non è stato possibile attribuire la “paternità” o almeno un riconoscimento dei diritti d’autore proprio perché la foto è stata postata da persone diverse in rete.

In ogni caso, effettuando l’attività “da alunna” ed avendo riscontrato dei piccoli errori nel codice, ho decido di apportare qualche piccola modifica e di trascriverlo su un foglio word così da renderlo accessibile a tutti, scrivendo la parola relativa al colore e non inserendo il quadratino colorato (che sarebbe poi scomodo da fotocopiare e riprodurre a scuola).

Come viene effettuato il lavoro?

E’ necessario avere un foglio quadrettato e tracciare su di esso un rettangolo di 50 quadretti (larghezza) x 60 quadretti (lunghezza). Per praticità è conveniente scrivere fuori dal rettangolo i numeri delle varie righe e colonne, così gli alunni possono orientarsi con maggiore facilità nel foglio ed effettuare continue attività di riscontro rispetto ai vari codici.

Se si utizzano i quadretti da 1 cm sono necessari diversi fogli da incollare tra di loro, se i quadretti sono da 0,5cm sono sufficienti due fogli, infine se i quadretti sono da 0,4 dovrebbe essere sufficiente un unico foglio (a patto che non ci siano i fori laterali per i raccoglitori).

Una volta preparato il foglio è necessario munirsi di tutti i colori necessari per la coloritura dei quadretti e… si comincia! Riga per riga, si leggono i numeri relative alle quantità di quadretti da colorare per ciascuna tinta, fino a coprire tutti gli spazi.

E’ consigliabile utilizzare i pastelli in modo da poter effettuare più agevolmente le correzioni ad eventuali errori che potrebbero capitare. Una volta conclusa la cartina è possibile comunque evidenziare i contorni delle singole regioni con i pennarelli colorati oppure con una penna nera a punta fine (tipo trattopen o simili).

L’effetto finale (io ho usato i pennarelli ma, come già scritto, li sconsiglio) è questo:

5c3babaf-38b6-4807-a3bc-110601a7ee35

Il codice per la realizzazione della cartina è qui (file in pdf): codici pixel art italia politica

In classe stiamo effettuando lo stesso lavoro su di un cartellone quadrettato, così da riprodurre la cartina in formato gigante. Appena sarà finita, aggiornerò il post!

Buon lavoro e a presto!

Maestra Gigia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...